4
La magia del Nord in cerca dell'aurora boreale
Informazioni Principali
Ci accompagna nel viaggio
Prisca Dindo

Itinerario del Viaggio


Sabato  23 febbraio 2019

Ad orario da definire partenza in pullman dal Ticino per l'aeroporto di Milano Malpensa. Saranno da concordare i vari punti di carico e i relativi orari di partenza a dipendenza dell'orario di partenza del volo.  Con un  volo diretto Aurora Express in classe economica raggiungeremo Tromsø, la porta dell'Artico, punto di partenza delle prime spedizioni polari e di questo nostro indimenticabile viaggio che ci porterà nella magia del Grande Nord. 

La cena di questa prima sera è prevista nel nostro elegante albergo in centro città,  l'Hotel Radisson Blu Royal **** ,  che dispone di una sala fitness, una sauna, un ristorante che propone piatti preparati a base di prodotti freschi della regione, una pizzeria e un pub con musica dal vivo. Le camere sono dotate di climatizzazione, TV a schermo piatto, set per la preparazione di te/caffè e servizi privati.

Vedi: https://www.radissonblu.com/en/hotel-tromso


Domenica 24 febbraio 2019

Dopo la prima colazione in albergo, scopriremo insieme a una guida locale i tesori di Tromsø, una città bellissima, dove le architetture moderne si mescolano con le vecchie case di pescatori.  



Dopo aver visitato la cattedrale progettata da Jan Inge Hovig, che domina la città, raggiungeremo il porto per visitare Polaria, il centro di divulgazione scientifica sull'Artico, custodito in un singolare edificio a forma di blocchi di ghiaccio. Ad un passo dal mare scoprirete il centro storico con le sue case più antiche. Una zona che potrete visitare da soli in tutta tranquillità dopo il pranzo libero.

A partire dalle ore 18 inizierà la prima vera avventura, quando andremo a caccia dell'aurora boreale con un esperto locale. Imprevisti meteorologici permettendo, vedremo insieme il più bel spettacolo invernale messo in scena dalla natura. Uno show cosmico che resterà a lungo nei nostri ricordi, visto da un'area totalmente isolata e incontaminata dalle luci artificiali, dove ci verrà pure servita la cena picnic.

Il rientro in albergo è previsto a notte inoltrata. 

Lunedì 25 febbraio 2019 

Al mattino partenza per Kvaløya che, in lingua Sami, la popolazione locale, significa "isola delle balene", per la facilità con cui da qui si avvistano i cetacei. Anche noi, con un pizzico di fortuna, potremo forse scorgere da terra qualche esemplare di passaggio o qualche pinna d'orca. 


Il nostro sguardo sarà soprattutto rivolto verso le montagne che circondano Tromsø. Da Kvaløya il panorama verso la penisola di Balsford e Malangen é incantevole. 


Poco prima di mezzogiorno vivremo il secondo indimenticabile momento di questa avventura: l'escursione con i cani da slitta. Bardati di tutto punto con l'equipaggiamento termico, ci faremo trasportare nella natura incontaminata della tundra norvegese dagli Alaskan Husky, una razza che impareremo a conoscere meglio durante l'escursione, quando raggiungeremo sempre in slitta una Nursery per cuccioli. La cultura di un Paese passa anche dalla cucina. Perciò verso mezzogiorno assaporeremo in un accampamento, scaldati dal calore del fuoco, uno dei piatti forti della cucina locale: il Bidos, un pasto preparato con carne di renna stufata con brodo e verdure. Dopo questa intensa giornata, torneremo in albergo dove, dopo un po' di tempo libero, si cenerà.

Martedì 26 febbraio 2019 

La mattinata del martedì sarà interamente dedicata ai Sami, la popolazione autoctona legata a doppio filo con i ritmi della natura. 

Grandi allevatori di renne, i sami vivono in un ambiente estremamente difficile. Noi raggiungeremo i loro campi in bus e andremo  a visitare i recinti dove pascolano i loro animali. Ascolteremo la loro storia narrata all'interno di un lavuu, la loro tipica tenda, interrotti soltanto dal Joik, il loro particolare canto dalle origini particolarmente antiche. 


Quando parliamo di renne il nostro pensiero corre subito a Babbo Natale e alla sua magica slitta. Tuttavia, come sentiremo durante questo prezioso momento di condivisione culturale, questi animali rappresentano la principale fonte di sostentamento del popolo Sami.  Oltre che essere una fonte di cibo eccezionale, dalle renne ricavano pellame, pellicce estivali. Le loro corna servono per creare coltelli e molti altri supporti di vario tipo.

Il rientro a Tromsø è previsto dopo il pranzo sami, mentre il resto del pomeriggio sarà a vostra completa disposizione.

La sera ceneremo al Raddisson Blue Royal poi, tutti a letto. 

NB: Il programma della giornata potrebbe subire della variazioni in quanto l'escursione potrebbe svolgersi in serata sostituendo il pranzo con la cena.

Mercoledì 27 febbraio 2019 

L' avventura è ormai agli sgoccioli: è tempo di tornare a casa. Dapprima faremo la colazione in albergo e il check-out, poi partiremo in tempo utile verso l'aeroporto di Tromsø, per lo svolgimento delle operazioni di registrazione e d'imbarco.

Raggiungeremo Milano Malpensa con il volo diretto "Aurora Express" in classe economica. Il rientro in Ticino avverrà come sempre in pullman.


Video: Tromsø  tourism


Come vestirsi per un viaggio sotto zero? Consigli utili per la vostra valigia 

In generale è meglio vestirsi a strati con abbigliamento termico. Per la biancheria intima, meglio quella di lana, con calzamaglia e maglia direttamente a contatto con la pelle. Sopra questo primo strato è bene indossare pantaloni da neve ben imbottiti di ovatta e con le lampo anti-vento. Per la parte superiore del corpo occorrerebbe indossare un giubbotto anti vento imbottito, sopra un caldo pile. Da non dimenticare i guanti ben imbottiti ed impermeabili.

E' bene proteggere il collo con un sciarpa o con i colli in pile e la testa deve essere sempre coperta.

Le scarpe più adatte sono gli scarponcini da montagna o buone scarpe da trekking impermeabili e con una buona suola. Mentre per le calze, meglio un primo calzino caldo ma leggero, coperto da una seconda calza molto più pesante (tipo calza tecnica termica oppure una robusta calza di lana).



Non lasciatevi sfuggire questo viaggio alla scoperta della natura selvaggia e delle tradizioni degli allevatori e pescatori del Grande Nord.


INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 

Pagina pubblicata sul Corriere del Ticino